/ Blog

Cosa significa “gestire le proprie emozioni”?

Molti adulti con cui ci siamo confrontati la considerano l’abilità del nascondere le proprie emozioni. Essa viene considerata una capacità posseduta da alcuni fortunati che sarebbero, per temperamento, capaci di simulare il proprio vissuto emozionale. Gli altri invece, sarebbero condannati dai loro geni a tirare fuori tutto ciò che provano, nel momento in cui lo provano.

In realtà la modulazione delle proprie emozioni non è affatto una “repressione” delle proprie emozioni. Piuttosto, essa può essere promossasviluppata fin dalla più tenera età, consentendo ai bambini  lo sviluppo armonico del proprio potenziale, a scuola prima, e nella vita poi.

Perché ciò si realizzi, occorre che i genitori educhino i loro figli al riconoscimento delle proprie emozioni e a sviluppare la capacità di comunicarle in modo funzionale.

Non è difficile se si sa come fare!

Ecco alcuni suggerimenti pedagogici che molti genitori hanno già sperimentato con successo:

0-3 Aiutiamo i nostri bambini con un giusto modello di verbalizzazione….

  • Alfabetizzazione
  • Riconoscimento
  • Modulazione

Sono fasi progressive, che richiedono pazienza, metodicità e impegno, ma a detta di molti, mentre si educano i figli, si educa se stessi!

Dott.ssa Maria Michela Sebastiani, Pedagogista

Share this Post